Batteria scarica – quando rivolgersi al meccanico

Meccanico Beinasco

Trovare la batteria scarica prima la mattina di andare al lavoro o al ritorno dalle vacanze è l’incubo di qualsiasi automobilista. Il più delle volte non bisogna rivolgersi ad un meccanico, ma alcune volte è necessario. In ogni caso cerchiamo di capire meglio cos’è la batterie e il suo funzionamento.

Cos’è la batteria

La batteria è un dispositivo che accumula energia e la rilascia sotto forma di corrente. Può capitare però che questo apparato non sia efficiente. Quindi in questo articolo vedremo cosa fare se la batteria della macchina è scarica, in ogni caso se volete rivolgervi ad un professionista potete andare da OK Autoservice. I loro meccanici di Beinasco sapranno risolvere le vostre problematiche in poco tempo, occupandosi delle vostre vetture con professionalità e rispetto.

Quando cambiare o ricaricare la batteria

Per viaggiare in sicurezza è bene controllare e eseguire la manutenzione della batteria. In ogni caso esistono degli indicatori che possono farci capire quando è necessario cambiare la batteria. Vediamo quali sono:

  • Tensione della batteria inferiore a 12,4 Volt – per capire se la batteria rientra nei parametri potete attaccarla ad un voltometro. Se non è tra i 12,4 e i 12,7 Volt sarà necessario ricaricarla, se invece è inferiore dovrete cambiarla.
  • 5 anni dall’acquisto – se dovessi percepire anomalie già dopo uno due anni vuol dire che l’apparecchiatura è gusta o presenta dei difetti. L’unica soluzione è cambiarla.
  • Vettura ferma da troppi mesi – l’immobilità è nemico della batteria auto, e spesso, è causa della sua sostituzione.
  • Partenza lenta – quest’eventualità è riconoscibile quando il motorino di avviamento emette un rumore particolare, molto simile ad un colpo di tosse. Oppure quando la luce dei fari è più fioca del solito. Questo indica che la batteria sta per esaurirsi.
  • Spie di avaria – se si accendono quando mettete in moto significa che il voltaggio della batteria è al di sotto dei 10 volt e quindi la macchina notifica un’avaria sul cruscotto.

Alcune pratiche soluzioni

Le soluzioni più semplici sono ovviamente quelle di recarsi da un rivenditore ed acquistare una batteria nuova, o di rivolgerci a degli specialisti che lo facciano per noi. Se siete di quest’idea potete rivolgervi ai meccanici di Beinasco che potrete trovare all’officina di OK Autoservice.

Sappiate che però queste non sono le uniche soluzioni. Infatti la batteria non va cambiata ogni volta che si presenta una problematica. Esistono dei metodi per evitare drastiche soluzioni, come ad esempio ricaricare una batteria scarica. Il modo migliore e più semplice per farlo, senza dover chiedere aiuto a meccanici di Beinasco o altri professionisti presenti sul territorio, è utilizzare i cavi. Questi dispositivi infatti non possono mancare in un’automobile e grazie a loro potrete prendere chiedere in prestito un po’ di corrente da un’ altra macchina.

Ma qual è la procedura per ricaricare la batteria con i cavi? Innanzitutto bisogna avvicinare le due vetture per facilitare il collegamento tra le due macchine. Dopo aver aperto il cofano dovrete collegare il cavo rosso ai poli positivi delle due batterie e poi il cavo nero quelli negativi. Provate ad accendere la vettura. Se riuscite ad avviarla staccate prima il cavo nero, poi quello rosso. Ricordate di mantenere la macchina accesa per almeno mezz’ora senza utilizzare dispositivi elettrici.

Grazie alle nuove tecnologie potrete ricaricare la batteria con uno starter. Questo apparecchio di nuova generazione non costringe ad affidarsi ad altri automobilisti. Infatti vi basterà attaccare lo starter alla batteria ed avviarla. Il suo utilizzo però è sconsigliato, vista la forte complessità tecnologica che caratterizza le macchine moderne.

Ultimi consigli

Concludiamo con qualche altro consiglio. Nel caso in cui siate sprovvisti di pinze o cavi, potete ricorrere al metodo della partenza a spinta. Questa pratica è da mettere in atto solo in casi di estrema necessità. Infatti può addirittura la marmitta. In ogni caso dovrete girare la chiave, schiacciare la frizione ed innestare la seconda o terza marcia poi dovrete spingere la macchina. Quando sarete alla velocità giusta per quella marcia allentate la frizione e date gas. Sentirete un sobbalzo quando la macchina si avvierà. Attenzione a non perderne il controllo.

Gira la chiave per accendere l’impianto elettrico, pigia la frizione e metti la seconda o terza marcia. L’auto deve essere spinta da qualcuno se non sei già in discesa. Poi, rilascia i freni e togli il freno a mano. Quando hai una velocità adatta alla marcia allenta la frizione e dai gas. Sentirai un balzo quando l’auto si rianimerà, attento a non perdere il controllo.

Elettrauto ed officine unite dal meccatronico

Elettrauto Giaveno

Recentemente è stato permesso alle officine di mantenere ed esercitare sia i servizi di meccanica che quelli di elettrauto. Ma per rendere possibile questo cambiamento le autofficine avrebbero dovuto inserire nel loro organico la figura di un nuovo professionista. Ormai il meccatronico è presente in moltissime officine ed elettrauto, a Giaveno e sul territorio nazionale, ma cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su questo profilo professionale. Sostanzialmente si tratta di un ibrido tra meccanico ed elettrauto, ed è quindi in grado di occuparsi della vostra autovettura sotto il punto di vista elettronico e meccanico-motoristico.

La decisione di far confluire queste due figure in una si deve alla Commissione Bilancio della Camera.

L’emendamento e proroghe

Per capire meglio questo cambiamento e come influirà sulle lavorazioni di cui possiamo usufruire, analizziamo brevemente l’emendamento e le relative proroghe. All’atto pratico la legge non influisce sulle mansioni del meccatronico, che quindi svolgerà i compiti di elettrauto e meccanico, ma sulle tempistiche relative all’introduzione di questa figura.

Entrando nel dettaglio quindi viene previsto quello che segue:

  • Per imprese abilitate per più attività, sarà introdotto il meccatronico dopo la frequentazione, con esito positivo, dei corsi regionali di qualificazione.
  • Proroga di cinque anni per far adeguare elettrauto e meccanico ai requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività di meccatronico.
  • Ulteriore proroga di cinque anni per attività già abilitate ad una mansione, ma che intendono aggiungerne un’altra, sempre inerente all’autoriparazione, che venga fatta da un elettrauto o da un meccanico.

Cambia, quindi, la scadenza ma la questione di fondo rimane invariata: non è permesso dichiarare l’inizio della sola attività di meccanica o di elettrauto, ma occorre dichiarare l’inizio dell’attività come meccatronico, dimostrando il possesso dei requisiti previsti sia per la meccanica e motoristica sia per l’elettrauto. In ogni caso nel giro di pochi anni la figura del meccatronico sarà essenziale in qualsiasi officina. A maggior ragione con tutti i cambiamenti legati al mondo del digitale applicato alle autovetture. Se quindi avete necessità di intervenire sulla parte elettronica delle vostre autovetture, potete rivolgervi ad S.M Autoservice ed ai suoi elettrauto di Giaveno, competenti e professionali.

I requisiti e compiti richiesti al meccatronico

L’elettrauto, o il meccatronico autorizzato, solitamente lavora per lo più come dipendente in officine di autoriparazione, carrozzerie, spesso insieme ad altri professionisti del settore automotive e riparazioni auto come meccanici, gommisti e carrozzieri.

Ora che abbiamo chiarito gli aspetti fondamentali, vediamo di analizzare effettivamente i requisiti a cui deve rispondere un meccatronico, o un elettrauto abilitato.

Sono fondamentali la conoscenza di tutti gli strumenti e dei programmi normalmente utilizzati nella diagnostica del veicolo. Oltre a questo sono ovviamente indispensabili le capacità manuali e le competenze tecniche dei settore di elettrauto e meccanico.

In caso di guasto un buon elettrauto, o abilitato meccatronico, per prima cosa esegue una diagnostica dei sistemi elettronici per capire dove sia il problema. Proprio per questo è necessaria un’ottima conoscenza dei software dedicati agli autoveicoli. Con l’ausilio di queste nuove tecnologie e di sistemi informatizzati il professionista è in grado di individuare velocemente il problema e quindi di intervenire con altrettanta prontezza. Se avete bisogno di un intervento sulla parte elettrica o meccanica della vostra automobile e vi trovate a Giaveno, rivolgetevi agli elettrauto, o meglio ai meccatronici, di S.M. Autoservice. I loro professionisti si occuperanno con cura e velocità della vostra automobile, garantendo per le parti sostituite ed installate.

Come obbligano le norme di legge, tutti gli operai e gli elettrauto durante le operazioni di manutenzione e riparazione degli elementi guasti del veicolo, devono utilizzare dispositivi di protezione individuale come guanti, occhiali e tute per lavorare in sicurezza.

La manutenzione dell’auto: le abitudini degli italiani

Avere un’auto, oltre a rappresentare una grossa comodità, significa anche avere il dovere di mantenerla sempre funzionante per garantire la sicurezza di chi guida e dei suoi passeggeri.

E’ infatti dovere di ogni buon automobilista sottoporre la propria macchina alla revisione periodica, nonché obbligatoria per legge. Recentemente sono diventati d’obbligo anche i controlli su carrozzeria, chiusura centralizzata, portiere, serbatoio e cristalli. Una cosa molto importante da sapere è che se non effettuerete questi controlli potrete andare incontro a sanzioni più o meno salate.
Quindi se dovete effettuare dei controlli sulla vostra auto prima d partire, o semplicemente è un controllo periodico, il consiglio è quello di rivolgersi a dei professionisti. meccanico o elettrauto in base al tipo di problematica. E se avete bisogno di un elettrauto nella zona di Giaveno, potete recarvi da S.M. Autoservice e rivolgervi alla loro squadra di esperti.

La riparazione SMART


Secondo un recente studio sembra che gli interventi più richiesti dagli automobilisti riguardino problemi meccanici e relativi alla carrozzeria. Ma soprattutto la cosa più importante è che le richieste aumentano tra maggio, luglio e novembre, ovvero in concomitanza dei periodi di ferie.

Proprio per ridurre al minimo i tempi di intervento è stata ideata la riparazione SMART, ovvero intelligente. Ma che cos’è? La riparazione Smart è una nuova metodologia di riparazione rapida ed efficacie. E’ un’alternativa alle normali riparazioni in grado di far risparmiare sia la carrozzeria che l’utente finale. S.M Autoservice offre questo tipo di opportunità, anche grazie agli esperti meccanici ed elettrauto presenti a Giaveno. Quindi se avete bisogno di una riparazione, che sia classica o smart, potete recarvi in questa officina.
Prima o poi tutti le macchine subiranno dei danni, allora perché sostituire i pezzi quando è possibile riparare? Lo scopo di questa tecnica, come dicevamo, è appunto quello di ridurre tempi e costi delle lavorazioni. Questo significa maggior guadagno di tempo e denaro, ma soprattutto una grande riduzione degli sprechi.

La riparazione Smart, almeno inizialmente, era dedicata solo a danni di piccola entità e che riguardavano principalmente la carrozzeria delle automobili. Recentemente si è estesa a doversi tipi di intervento, eseguiti da elettrauto e meccanici. Sono escluse da questa tecnica le parti gravemente danneggiate, ritenute strutturali dalla casa automobilistica come:

  • Riparazione ammaccature

  • Graffi e deformazioni

  • Riparazione parti in plastica

  • Riparazione dei vetri

Per queste lavorazioni sarà necessario sostituire completamente la parte interessata dal danno.

Se invece avete bisogno di interventi su cerchi, fari o altri tipi di riparazione potete rivolgervi agli esperti elettrauto di Giaveno. Infatti in poco tempo potrete vedere i vostri cerchi in cattive condizioni o sporchi. Oppure i fari che sono sempre esposti a rischi quali pietre, graffi e raggi solari.

Queste parti richiedono una manutenzione regolare ed è indispensabile utilizzare prodotti di ottima qualità. I professionisti esperti di S.M. Autoservice intervengono con prodotti testati, sperimentati ma che soprattutto garantiscono risultati stupefacenti. Se vi affiderete alle sapienti mani dei loro elettrauto di Giaveno il risultato sarà di ottima qualità, ma soprattutto veloci e garantiti.

Conclusioni

E’ dimostrato che utilizzare spesso questo tipo di lavorazione aumenta il contatto con i clienti e offre un ottimo servizio al cliente che vive una nuova esperienza della riparazione auto, con costi e tempi certi. In questo modo il cliente non si rivolgerà all’elettrauto di Giaveno solo in seguito ad un incidente, ma si recherà in officina anche per mettere a posto i piccoli danni dovuti al quotidiano utilizzo del veicolo. Se cercate un sistema di ripristino veloce e professionale, ma soprattutto con un buon risparmio economico, la riparazione Smart è quello che fa al caso vostro. In conclusione ricordiamo di fare affidamento solo a professionisti qualificati come i meccanici e gli elettrauto di Giaveno.

Controlli estivi – Quando rivolgersi all’elettrauto prima di partire

Elettrauto Giaveno

Molto spesso, anche se non ce ne accorgiamo, la nostra automobile può avere bisogno di un controllo generale. Pur non presentando problemi è sempre meglio rivolgersi a dei professionisti per eseguire un controllo, come gli esperti di Ok Autoservice, elettrauto leader nel settore a Giaveno. Soprattutto prima di un lungo viaggio infatti auto e manutenzione sono temi da non sottovalutare per poter affrontare gli spostamenti per le vacanze in totale sicurezza e tranquillità. Ma cosa bisogna controllare per evitare di rimanere fermi in autostrada?

Scopriamo insieme, con questa semplice guida, quali sono i controlli a cui sarebbe meglio sottoporre l’automobile per evitare una multa o di ricorrere ad un carro attrezzi. In ogni caso il consiglio è sempre quello di rivolgersi a meccanici o ad un elettrauto di provate capacità.

I principali controlli

La prima cosa da fare è assicurarsi che il tagliando della revisione non sia scaduto. Infatti se non prestate la dovuta attenzione potreste rimanere addirittura senza macchina durante le vostre vacanze. Quindi innanzitutto recatevi da un elettrauto che in poco più di un’ora potrà eseguire un controllo completo della vostra vettura. Ecco i principali controlli da fare:

  • Pneumatici – prima della partenza è importante controllare la condizione degli pneumatici, compresa la ruota di scorta. Durante il lavoro del meccanico, o dell’elettrauto, vengono controllate l’usura e la pressione degli pneumatici. Uno dei fattori che può influenzare la resa degli pneumatici è la presenza di bagagli.
  • Livello dei liquidi – Se dovete fare un lungo viaggio è sempre consigliato controllare il livello dell’olio e la distanza percorsa con quest’ultimo. Inoltre va controllato il liquido refrigerante, che va preservato per evitare il surriscaldamento del motore. Potrebbe essere utile anche riempire la vaschetta del liquido lavavetri poiché è importante avere i vetri sempre puliti per avere una migliore visibilità. In più anche il buon funzionamento delle spazzole è funzionale alla visibilità e alla pulizia di cristalli anteriori e lunotto posteriore. Perciò meglio controllare.
  • Freni – Un controllo completo dell’impianto frenante, e quindi a pastiglie, dischi e tubazioni, è indispensabile per poter viaggiare in sicurezza; senza trascurare gli ammortizzatori e le altre componenti meccaniche.
  • Batteria – Anche lo stato di questa componente è fondamentale, a meno che non vogliate rimanere bloccati in autostrada o in un’area di servizio. Il controllo della batteria può essere eseguito in pochi minuti da un elettrauto, ma se vi trovate in zona, a Giaveno presso OK Autoservice potrete affidare la vostra macchina a dei professionisti esperti. In ogni caso il personale preparato e dotato delle strumentazioni migliori potrà capire lo stato della vostra batteria. In caso di necessità sarà possibile lasciarla sotto carica per alcune ore o nel peggiore dei casi dovrete sostituirla.

Altri interventi

Oltre ai controlli che abbiamo appena visto, sono consigliabili altre precauzioni. Tenete presente che la raccomandazione è sempre quella di affidarvi a dei meccanici o elettrauto capaci ed esperti, in modo da non incorrere in imprudenze o disattenzioni.
Per viaggiare senza soffrire troppo il caldo ricordatevi di recarvi da un elettrauto a Giaveno, se vi trovate in zona, per ricaricare il climatizzatore.
Come abbiamo già detto prima è importante far controllare le luci, ma potrebbe non bastare per cui sempre meglio viaggiare con delle lampadine di riserva nel baule. A maggior ragione se viaggiate di notte.
Una volta effettuati questi controlli, la vostra auto sarà pronta per affrontare la strada che vi separa dalla vostra destinazione nelle condizioni ottimali.

Chi è l’Elettrauto?

Elettrauto Giaveno

L’elettrauto è quel professionista che si occupa della riparazione, installazione e soprattutto manutenzione delle componenti elettroniche ed elettriche di le tipologie di autovetture.

In generale esegue ogni tipo di lavorazione riferita al sistema elettrico dei mezzi di trasporto e dei dispositivi alimentati ad energia elettrica. Quindi che siano alternatori, motorini di avviamento o batterie queste componenti non hanno segreti per un buon professionista. Se avete bisogno di un esperto che possa occuparsi del blocco dei fari, del GPS o dell’antifurto della vostra vettura, e siete in zona, potete rivolgervi ad OK Autoservice. Questo elettrauto di Giaveno, leader nel settore, grazie ai suoi professionisti potrà occuparsi al meglio della vostra automobile, con rispetto e professionalità. Ma soprattutto saranno in grado eseguire interventi sia su mezzi leggeri, come automobili e moto, che pesanti di uso commerciale e privato.

Compiti e Mansioni

Se ancora non vi siete decisi, qui di seguito troverete un elenco delle mansioni di un elettrauto. In questo modo avrete un semplice prospetto da consultare se volete chiedere aiuto ad un professionista esperto come quelli OK Autoservice, elettrauto leader nella zona di Giaveno.

Ecco l’elenco riassuntivo riguardo a cosa fa un elettrauto:

  • Stila preventivi rispetto ai costi e ai tempi di lavorazione.

  • Effettua uno studio diagnostico elettronico per riscontrare gli eventuali malfunzionamenti su auto e veicoli commerciali.

  • Ripara guasti elettronici e, solo quando è realmente necessario, sostituisce le parti rotte con pezzi garantiti.

  • Collauda e verifica le riparazioni che lui stesso ha eseguito.

  • E’ in grado di montare impianti elettrici ed elettronici su qualsiasi mezzo.

  • Svolge revisioni, tagliandi e manutenzioni ordinarie dei veicoli.

Ma cosa fa esattamente un elettrauto?

Ogni elettrauto solitamente ha tre grandi aree di competenza, ovvero la riparazione delle parti elettroniche ed elettriche se riscontra eventuali guasti. E’ in grado di installare nuove apparecchiature ed esegue la manutenzione ordinaria degli autoveicoli. Se avete bisogno di un elettrauto nella zona di Giaveno affidatevi alle sapienti mani di OK Autoservice. Troverete professionisti esperti che tratteranno nel migliore dei modi le vostre autovetture, con rispetto e qualità nell’esecuzione.

In caso di guasto che riguarda l’impianto elettronico prima di eseguire qualsiasi intervento, un buon elettrauto esegue una diagnostica approfondita per capire quale parte del mezzo è interessata dal problema. Con l’ausilio di nuove tecnologie e sistemi informatizzati il professionista è in grado di individuare velocemente il problema e quindi di intervenire con altrettanta prontezza.

Nel caso in cui si presenti l’eventualità di parti danneggiate, l’elettrauto si occuperà di rimuoverle e di sostituirle con componenti originali, nuove e, cosa ancor più importante, garantite.

Quando la riparazione sarà completata, sarà cura dell’elettrauto eseguire un test per verificare se l’intervento ha avuto i suoi effetti. In questo modo si assicurerà che il veicolo sia in perfetto stato e soprattutto funzionante.

Quando invece si ha la necessità di potenziare i dispositivi elettronici della vostra autovettura, l’elettrauto potrà aiutarvi anche in questo caso. Presso l’elettrauto di Giaveno OK Autoservice, gli esperti operai potranno, su richiesta dei proprietari, installare autoradio, dispositivi di localizzazione, satellitari, ma anche telecamere e sensori per facilitare il parcheggio e la retromarcia. Praticamente un elettrauto è in grado di montare qualsiasi accessorio elettronico a bordo della macchina.

Infine, compito forse più importante tra tutti, esegue la revisione di automobili e mezzi pesanti. Infatti le sue mansioni riguardano soprattutto test della batteria, distribuzione del voltaggio alle periferiche elettriche, verifica del sistema di illuminazione ed ispezione del sistema di frenata antibloccaggio. Quindi se avete bisogno di eseguire un tagliando o di controllare le componenti elettriche non aspettate oltre e rivolgetevi ad un elettrauto esperto e sempre aggiornato, come i professionisti di OK Autoservice con sede a Giaveno.